Un mondo pulito è un mondo più felice

Le sezioni a tempo normale, A/B/C, della scuola dell’Infanzia hanno realizzato la loro manifestazione di fine anno presso il parco dell’ Acqua Santa.Questo è stato possibile grazie al gruppo di volontari dell’Assemblea Parco dell’Acqua Santa che si sono occupati della pulizia e della potatura degli alberi presenti nel parco ed è per questo che le insegnanti delle sezioni A/B/C gli rivolgono i loro sentiti ringraziamenti.

Prima di dare spazio ai bambini, volevamo in poche parole illustrare il progetto svolto durante questo anno scolastico: “ Scopro, imparo e rispetto l’ambiente”. Sul nostro trenino immaginario, abbiamo esplorato le realtà a noi più vicine, casa, scuola e paese, per intuire norme di comportamento comuni per vivere bene.

trenino

Mantenere sano il nostro pianeta si può, comprendendo la pratica della raccolta differenziata, dal non sprecare e soprattutto nel riutilizzare materiali di scarto.

Il progetto di hip-hop, molto coinvolgente, ci ha permesso di arrivare in Spagna, Africa e Giappone, attraverso delle coreografie tipiche e di scoprire come questi paesi contribuiscono a riciclare e riusare diversi materiali…

Ripartiamo da qui, alla scoperta di nuovi paesi in giro per il mondo, per imparare come mantenere pulito il nostro pianeta…

Lo sapevate che in Europa…

In Germania ci sono dei distributori dove, se vengono inserite bottiglie di plastica o di vetro, restituiscono soldi!

La Spagna è il paese campione di riciclo, per quanto riguarda la carta!

Lo sapevate che in Africa…

In Africa un signore inglese ha deciso di riciclare a fin di bene. Raccoglie biciclette abbandonate e le rimonta creandone di nuove, per poi donarle alle famiglie povere!

Lo sapevate che in Asia…

In Giappone esiste un “giornale verde”. È un quotidiano, lo leggi e poi lo pianti!

In Cina il riciclo è artistico: è stato creato un enorme mosaico con bottiglie di plastica. Si intitola “Notte stellata” ed è un quadro di Vincent Van Gogh!

Momenti dello spettacolo

 

Il nostro messaggio…

lascia il posto