Tutti al teatro

 

Durante l’arco della settimana precedente le vacanze di Natale, gli alunni della Scuola Primaria, accompagnati dai loro insegnanti, si sono recati al teatro. Le classi IA-B-C e IVA-C hanno optato per lo spettacolo “La Bella e la Bestia e il Natale ritrovato”, presso il teatro Caesar di San Vito Romano, mentre le classi IIA-B-C-D, IIIA-B-C, IVB, VB-C-D per lo spettacolo “Miracolo di Natale” presso il teatro Sistina di Roma.

Di seguito le trame dei rispettivi spettacoli e le raccolte fotografiche di alcuni momenti dell’esperienza.

 “La Bella e la Bestia e il Natale ritrovato”

Belle è entusiasta per l’arrivo del Natale, ma i servitori “oggetti” le rivelano che la Bestia ha vietato i festeggiamenti. Tutti sono tristi tranne il Maestro Forte che, trasformato in organo, disprezza il Natale. Belle cerca di riportare la festa del Natale nel castello, ma la Bestia si oppone. La gelosia del maestro Forte nei confronti di Belle lo spinge ad organizzare un piano per liberarsi definitivamente di lei. Sarà il fallimento di questo piano e un libro di racconti che Belle porge in dono alla Bestia che farà tornare in quest’ultimo la voglia di festeggiare. Così nel castello possono iniziare i festeggiamenti in onore del Natale!

 

“Miracolo di Natale”

Nei grandi magazzini, nel periodo natalizio, un Babbo Natale ascolta i bambini pronto a realizzare tutti i loro sogni. I bambini col cuore colmo di speranza affidano a lui i loro desideri con la certezza che la magia avverrà. Susan non ha mai creduto all’esistenza di Babbo Natale. I suoi sogni, i suoi desideri non riguardano giocattoli o vestiti piuttosto la famiglia che le manca con un papà che voglia bene alla sua mamma. Ma quel vecchio con la barba bianca e gli occhiali sul naso… le fa simpatia! Tanta simpatia da renderlo partecipe del suo sogno. Certo, sarebbe bello se Babbo Natale esistesse davvero e quel vecchietto gli somiglia davvero tanto… e se fosse lui? Certi miracoli possono accadere solo a Natale.