Io resto a casa lavoro con la D.A.D. 3

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

” Prometti che non mangerai l’uovo» stridette aprendo gli occhi. «Prometto che non mi mangeròl’uovo» ripeté Zorba. «Promettimi che ne avrai cura finché non sarà nato il piccolo» stridette sollevando il capo. «Prometto che avrò cura dell’uovo finché non sarà nato il piccolo». «E prometti che gli insegnerai a volare» stridette guardando fisso negli occhi il gatto.  Allora Zorba si rese conto che quella sfortunata gabbiana non solo delirava, ma era completamente pazza. «Prometto che gli insegnerò a volare. E ora riposa, io vado in cerca di aiuto» miagolò Zorba balzando direttamente sul tetto.”

Sezione E- 2020-05-14 at 11.41.37 (1)76

La video lettura di questa storia è voluta essere una omaggio al grande Luis Sepulveda e ha dato ai bambini la possibilità di conoscere questo bellissimo testo. In esso l’autore costruisce un mondo in cui aiutare chi è in difficoltà è il valore supremo e dove riesce a volare “soltanto chi osa farlo”.

Con i disegni dei bambini  della sezione E è stato realizzato un libro e con  tanta fantasia e rotoli di carta igienica e da cucina sono stati costruiti i personaggi principali.