Progetto Shoah

27 GENNAIO 2020

      “SHOAH LA RICORDIAMO PER NON RIPETERLA”

“…LA MEMORIA COME VACCINO PREZIOSO CONTRO L’INDIFFERENZA …”

                                                                                                                                                                   L. Segre

L’Istituto Comprensivo di Olevano Romano, anche quest’anno, per la Giornata della Memoria, ha   organizzato alcune manifestazioni  per ricordare la tragicità degli eventi e per riflettere sul pericolo, ancora oggi attuale, rappresentato da un clima diffuso di odio e intolleranza tra gli uomini.

Gli studenti dell’Istituto  sono stati coinvolti in diverse attività tra cui la realizzazione di cartelloni, di riflessioni, di letture. Gli insegnanti  della Scuola Primaria  hanno concordato di fornire delle proposte di lettura sulla tematica “EMOZIONE” :

Se potessimo vedere il mondo con gli occhi dei bambini vedremo la magia ovunque”.

I docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado si sono, invece, soffermati sulla tematica “INDIFFERENZA, prendendo a riferimento le parole del premio nobel per la pace  Elie Wiesel:

Ad ogni generazione spetta il compito di vigilare per rendere impossibili altri genocidi, è un impegno sempre attuale che periodicamente occorre rinnovare.

“[…] il peggiore dei mali è l’indifferenza, il contrario dell’amore non è l’odio ma l’indifferenza, il contrario della vita non è la morte ma l’indifferenza, il contrario dell’intelligenza non è la stupidità ma l’indifferenza”.

Bisogna lottare contro questo male con la sola vera arma a nostra disposizione, da usare sempre ed ovunque.  Quest’arma si chiama educazione.

Il 27 Gennaio, inoltre, alle ore 10:00 presso il Giardino della Pace dell’Istituto, si è svolta la cerimonia di piantumazione di un Ulivo, per mantenere viva la memoria di ciò che è avvenuto durante la Shoah. L’ulivo porta con sé molti simboli e significati, comprese le sue peculiarità: è simbolo di pace, come di vita, di vittoria, come di celebrità: come il tempo farà crescere questo ulivo, abbiamo il dovere di far crescere il ricordo e la coscienza. Ogni giorno la pianta farà ricordare le tante vittime della Shoah e i deportati nei campi di concentramento. La cerimonia si è svolta alla presenza degli alunni delle Classi quinte della Scuola Primaria,  delle Classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado accompagnati dai loro insegnanti e alla presenza del vice sindaco del Comune di Olevano Romano, Paola Buttarelli.

A conclusione di questa giornata l’augurio di noi insegnanti è che le proposte fatte, i documenti presentati, le discussioni condotte abbiano creato nei nostri ragazzi la consapevolezza del dovere della Memoria. Una memoria responsabile, critica ed empatica verso le vicende “umane” riguardanti questo capitolo della nostra storia.

957B3975-1987-4278-948F-A988631DB787

C4E9CCB2-8F6A-4245-8144-2DB805133D49

C4023781-E0D8-4C13-927C-B3A5C88B7629

B9A20EB1-D8DA-4103-AE88-4F82B1F7816F

A6E272FE-189E-4B22-8866-635FD3670BEE                                                   

 2A13A43A-64CF-4943-A8F6-2F613A723C5B

  9E9425F8-DD15-4E2E-925A-B61A71BD2318