Io resto a casa ma lavoro con la D.A.D. “1”

 

Tutte noi all’improvviso ci siamo ritrovate catapultate in un realtà diversa da quella abituale.

A causa del Covid 19, abbiamo dovuto lasciare le nostre aule ma soprattutto i nostri amati bambini, dire che ci mancano i loro abbracci, le loro voci, i loro sguardi è dir poco. Quindi non potendoli  vedere a scuola, ci siamo adoperate per poterli almeno raggiungere nelle loro case, con le loro famiglie.

E’ stata una grande emozione per tutti, quando attraverso WhatsApp ci siamo rivisti, abbiamo ascoltato i loro messaggi e visto il loro stupore sullo schermo di un telefono.

Insieme però abbiamo deciso di riprendere, anche se a distanza, le attività lasciate e con entusiasmo abbiamo intrapreso questo nuovo modo di lavorare insieme, rimodulando la programmazione e agganciandoci anche agli eventi che accadono intorno a noi in questo momento così particolare della nostra vita.

GIORNATA DELL’AUTISMO

PESCE D’APRILE