In viaggio con Dante


Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare

Quest’anno gli alunni della 2^ C, sotto la guida della professoressa Caporilli Anna, hanno deciso di intraprendere un “viaggio” speciale scegliendo la figura di Dante Alighieri “sommo poeta” come compagno. Dante, così come verrà proposto nel Progetto, è un poeta che appassiona, che riesce a parlare ancora ai cuori e alle teste dei ragazzi e delle ragazze del XXI secolo proprio perché è riportato a una dimensione attuale di comprensibilità ed è presentato con un metodo di comunicazione “interattiva”. I giovani sono condotti ad analizzare la Commedia mediante un linguaggio ludico, contemporaneo, a loro vicino, che procede per immagini, e sono invitati a partecipare attivamente al lavoro di interpretazione e di indagine.

Per seguire visivamente il viaggio i ragazzi sotto la guida della Prof. Anna Caporilli (Italiano) ed Emanuela Venti (Arte e immagine) hanno costruito e decorato una tavola tridimensionale che rappresenta il Viaggio, inoltre sono state realizzate delle carte-gioco con delle domande; solo la risposta giusta consentirà ai partecipanti all’avventura di raggiungere le diverse mete   sulle quali Dante approda e dei vari personaggi che incontra.

I ragazzi della 2^ C sono rimasti entusiasti del lavoro svolto, hanno partecipato con impegno, spirito collaborativo e giocoso; si sono confrontati con se stessi, scoprendo qualità che non sapevano di avere soprattutto nella prima parte dell’attività progettuale quando hanno partecipato al concorso per la scelta dei disegni delle “carte da gioco”.  L’emozione di vedere un proprio lavoro scelto da una specifica commissione, composta dal Dirigente, dalle Prof.sse Roberta Nori (Tecnologia) ed Emanuela Venti, è stata grande.

Particolare attenzione nell’attività è stata prestata alla costruzione di un contesto motivante e ludico, dove il racconto storico e mitologico è diventato strumento di gioco, di divertimento, di conoscenza. La cooperazione diventa strumento importante e determinante per liberare e organizzare le capacità di chi apprende e trasformarle in competenze.

I ragazzi della 2^ C hanno deciso di mettere il “gioco” a disposizione di tutti, lo hanno così inserito nello spazio ludico della Biblioteca dell’Istituto per consentire a “piccoli e grandi” di “viaggiare” con Dante!!!

 

…CHE BEL LAVORO!!!