A lezione di “preistoria”

 Il giorno 11 maggio 2016, gli alunni delle classi III A, B, C, D della Scuola Primaria, hanno partecipato ad una lezione tenuta da Lavinia Loreni, una operatrice dell’Archeoparco didattico “Vulcano” di Rocca Priora. La lezione ha avuto la finalità di preparare gli alunni alle attività che verranno loro proposte proprio in occasione della gita scolastica che verrà effettuata presso l’Archeoparco nelle giornate di lunedì 16 maggio (III C e D) e 23 maggio (IIIA e B). L’uscita didattica sarà incentrata sulla conoscenza della vita degli uomini primitivi e sulla simulazione di alcune delle loro attività. L’operatrice ha spiegato ai bambini che nell’Archeoparco operano archeologi sperimentali, che cercano di sperimentare la riproduzione, nelle condizioni materiali più vicine possibile a quelle antiche, di manufatti, strumenti, utensili che gli uomini primitivi hanno imparato a costruire per la loro sopravvivenza.

 

Inoltre l’operatrice ha trattato la tematica della caccia e quindi la differenza tra la caccia degli uomini primitivi, necessaria per la loro sopravvivenza e la caccia dei giorni nostri praticata semplicemente per sport. Essa ha illustrato come, durante la preistoria, ogni parte dell’animale cacciato veniva utilizzata, senza sprecare nulla. Ha perciò mostrato agli alunni pelli di animali differenti (capra, cervo adulto e cucciolo, pecora e renna), corna e tendini di cervo, nonché i possibili impieghi di tali materiali.

L’operatrice ha inoltre mostrato due amigdale, una riprodotta con la selce, l’altra con l’ossidiana e ha spiegato la versatilità d’impiego di tale oggetto. Ha poi coinvolto gli alunni nello sfregamento di due selci, poi annusate per scoprire come i primitivi accendevano il fuoco…

La lezione è stata davvero coinvolgente ed ha rappresentato una piccola anticipazione delle attività che gli alunni condurranno durante l’uscita didattica!